L’emergenza Covid-19 ha modificato radicalmente il nostro modo di vivere e di relazionarci.

Per questo nell’ultimo anno la maggior parte delle risorse sono state destinate al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche, per consentire il lavoro e lo svolgimento dei processi aziendali da remoto.

Nonostante sia un periodo ancora dettato dall’incertezza economica, gli investimenti nel mercato ICT sono cresciuti, anche grazie alla ormai radicata consapevolezza che uno degli strumenti principali per la crescita aziendale è l’innovazione tecnologica.

Ma quali sono le tecnologie in cui le aziende credono maggiormente?

Il miglioramento delle infrastrutture facilita la diffusione delle tecnologie

Come detto nell’introduzione, nell’anno appena trascorso i maggiori investimenti delle aziende e della Pubblica Amministrazione sono stati in favore delle  infrastrutture.

L’aumento delle prestazioni di rete ha favorito la diffusione di software innovativi divenuti ormai sempre più indispensabili.

Servizi basati su tecnologie SaaS e Cloud necessitano di un’adeguata connessione ad internet per essere fruiti correttamente.

Grazie al miglioramento tecnologico, nel 2020 la quota di mercato dei software basati su queste tecnologie è aumentata del 21%.

Maggiore attenzione alla Cyber Security

Con il crescente utilizzo di piattaforme cloud e dei sistemi accessibili da remoto, l’esposizione alle minacce informatiche è cresciuta notevolmente.

Per le aziende è di fondamentale importanza stimare il proprio livello di rischio e attivare tutte le misure di sicurezza più idonee per la protezione dei dati.

Come vedremo nel prossimo paragrafo, i dati sono un bene prezioso anche per l’ottimizzazione dei processi aziendali.

Come detto, l’utilizzo di piattaforme cloud è in costante crescita, ma contemporaneamente alla loro diffusione, le società scelgono di affidarsi solo a provider in grado di offrire un alto livello di affidabilità e protezione.

Per gli operatori del settore cloud è importante investire in soluzioni che limitino il più possibile l’accesso non autorizzato ai dati.

I Big Data: un bene prezioso

L’economia odierna richiede l’utilizzo della tecnologia per rispondere alle nuove sfide di mercato, come l’aumento e la specializzazione della concorrenza o le crescenti aspettative dei clienti.

Efficientare le attività dei dipendenti e creare una maggiore collaborazione tra le diverse aree produttive di un’azienda sono due obiettivi di fondamentale importanza.

Il Machine Learning e l’Artificial Intelligence permettono di analizzare i dati e automatizzano parte dei processi produttivi, riducendo i tempi di esecuzione e allo stesso tempo limitano i possibili errori.

Inoltre queste tecnologie possono essere applicate a vari contesti aziendali come: amministrazione, gestione front-end e produzione.

L’utilizzo di ML e AI si sta rivelando un vantaggio competitivo rilevante per le società che le utilizzano.

Conclusione

Il mercato ICT è uno dei principali settori economici che trainerà l’economia nazionale e globale verso la ripresa post-pandemica.

In questo contesto, le aziende IT sono chiamate a offrire servizi sempre più complessi e sicuri.

Per questo si renderanno necessari maggiori investimenti nello sviluppo di tecnologie innovative, in modo da rispondere alle esigenze degli altri operatori economici.

L’emergenza epidemiologica ha accelerato un processo già in atto da diversi anni.

Un periodo negativo come quello che stiamo vivendo, si è trasformato in un’occasione per migliorare e innovare il settore dell’ICT.

Siamo sicuri che le aziende IT coglieranno questa occasione!