Cos’è il Software as a Service e quali sono i principali vantaggi e svantaggi

illustrazione raffigurante vantaggi del saas

La rapida diffusione della banda ultra larga, ha permesso la nascita di molteplici Software as a Service.

Al giorno d’oggi, la maggior parte delle aziende (molto probabilmente anche la tua) utilizza applicazioni SaaS per le attività aziendali.

Per questo, molti definiscono questo mercato come l’industria del futuro.

Come in ogni altro ambito, l’utilizzo di una soluzione tecnologica piuttosto che un’altra, implica vantaggi e svantaggi. Scopriamo quali sono i più rilevanti.

Cos’è il SaaS?

dispositivi connessi in cloud

Fanno parte dei Software as a Service tutte le applicazioni la cui fruizione è possibile tramite cloud.

I servizi SaaS non richiedono l’installazione dei software in locale.

Sono accessibili da qualsiasi dispositivo connesso ad internet, indipendentemente dal sistema operativo o dalle caratteristiche hardware.

L’accesso facilitato a queste applicazioni ha favorito lo sviluppo del mercato dei SaaS e la nascita di numerosissime soluzioni cloud per utenti consumer e business.

Molto spesso infatti, utilizziamo questo tipo di servizi senza nemmeno rendercene conto.

Per fare alcuni esempi di SaaS molto utilizzati, possiamo citare:

Vantaggi del SaaS

I Software as a Service sono presenti nella nostra quotidianità più di quanto si pensi.

Ma quali sono i principali benefici che è possibile trarre dal loro utilizzo?

Costi ridotti

La riduzione dei costi è sicuramente uno degli aspetti maggiormente presi in considerazione in fase di definizione del budget aziendale.

I cloud services prevedono costi di utilizzo più bassi rispetto all’acquisto delle licenze tradizionali.

Il modello di pagamento più diffuso è la formula in abbonamento.

Spesso l’importo è calcolato per il numero di utenti (dipendenti) che hanno la necessità di utilizzare l’applicazione.

Questo è un vantaggio da non sottovalutare, soprattutto per le aziende di piccole dimensioni.

Nessuna installazione e aggiornamenti automatici

scritta upadte e orologio

Quanto è fastidioso attendere diversi minuti o addirittura ore, aspettando che l’installazione o l’aggiornamento di un software termini?

Con i Software as a Service, non sarà necessario installare applicazioni in locale.

Anche gli aggiornamenti, sia hardware che software, vengono gestiti dal provider che offre il servizio.

Per limitare al minimo possibili disservizi, gli update vengono programmati in fasce orarie in cui sono attivi pochi utenti, salvo casi in cui si rende necessario un intervento urgente.

Scalabilità

Come detto nei paragrafi precedenti, la forma di pagamento maggiormente utilizzata è l’abbonamento.

In genere i fornitori di servizi cloud offrono pacchetti differenti a seconda delle esigenze del cliente.

Grazie alla possibilità di personalizzazione dei servizi che è possibile richiedere, il downgrade o l’upgrade delle funzionalità avviene in modo facile e immediato.

Al contrario la licenza d’uso dei software tradizionali non può essere modulata così facilmente.

Dati sempre accessibili

L’utilizzo dei software cloud, garantisce l’accesso ai dati da qualsiasi luogo e soprattutto assicura una bassa probabilità di perdita degli stessi.

Quest’ultimo aspetto è molto importante per ridurre il rischio di perdere dati fondamentali per il tuo business.

I software SaaS salvano costantemente i dati sui server cloud, riducendo al minimo i data loss.

Svantaggi dei SaaS

Se sei arrivato fino a qui, ti saranno ben chiari i principali vantaggi che puoi trarre con l’utilizzo dei Software as a Service.

Nei successivi paragrafi ti indicherò quali sono gli aspetti a cui dovresti prestare attenzione.

Sicurezza dei dati

computer a cui vengono sottratti dati

L’utilizzo dei SaaS implica il trasferimento dei dati della tua azienda a un provider di servizi.

L’upload dei file aziendali sui server di un’altra società può comportare due criticità:

  • il provider potrebbe non adottare una policy di riservatezza adeguata;
  • non ha un’infrastruttura sicura.

Per questi motivi è di fondamentale importanza scegliere un fornitore di servizi trasparente e affidabile, per evitare furti o accessi non autorizzati ai tuoi dati.

Connessione ad internet sempre attiva

I Software as a Service necessitano di una connessione ad internet veloce e sempre attiva.

Vi sono alcuni fornitori, come ad esempio Google, che permettono di utilizzare i software anche in modalità offline, sincronizzando i dati non appena la connessione sarà nuovamente attiva.

Si tratta di una soluzione che deve essere presa in considerazione in casi di emergenza, poiché spesso le versioni offline dei software hanno meno funzionalità.

Se le dinamiche aziendali della tua azienda non consentono una connessione performante e sempre attiva, forse i SaaS non sono la soluzione migliore.

Cessazione dei servizi da parte del provider

Uno dei principali svantaggi delle soluzioni cloud è l’eventuale cessazione del servizio da parte del provider.

I Software as a Service necessitano di un’infrastruttura informatica sempre attiva per essere utilizzati.

Nel caso in cui il provider cessi la sua attività, l’applicazione non sarebbe più accessibile.

Per evitare possibili problemi di questo tipo, è necessario affidarsi a partner affidabili.

Conclusione

Arrivato a questo punto dell’articolo, avrai una visione più chiara dei benefici e svantaggi dei SaaS.

Se questo articolo ti è stato utile, iscriviti alla newsletter per restare aggiornatə sui prossimi articoli che pubblicheremo!

Tutte le novità di TimeFlow in anteprima